Chicago: appena arrivati e prime impressioni (Navy Pier, Mag Mile, Ohio Street Beach, Loop)

L’impatto immediato con Chicago è di assoluto coinvolgimento con il ritmo della città. Si sale su una giostra e si indica chi resta fermo.

L’albergo che ho scelto è proprio in centro e questo è l’unico vantaggio che ha. E’ sporco e vecchio. Ma c’è Internet gratis a tutti i piani. Io sto al 14mo. L’aria condizionata è un pallino americano. Qui è una roba estrema. I condizionatori girano ad acqua e raffreddano in maniera polare.

Le strade sono piene di alberi. Il verde cittadino è molto curato. Sugli alberi devono esserci molti grilli o cicale. O qualcosa di simile. Diciamo che dalle 5 di pomeriggio inizia un concerto di insetti invisibili che ha dell’assurdo. Un frinire esasperato e grottesco che sembra non fermarsi mai.

Le macchine sono enormi e ingombranti. Ci sono molti SUV. Forse qui la benzina costa poco al gallone ma visti i consumi di quelle ciavatte c’è da sperare che l’arrivo di FIAT segnerà l’apertura di un nuovo segmento basato sul risparmio. A Chicago ci sono Lamborghini, superBMW, e tante macchine che non conosco in generale Honda e Toyota. Poche Ford, poche Mercedes.

La sera escono molti centauri in moto. Sono moto americane, custom. Oscene e rumorose. Nessuno di loro indossa il casco.

Iniziamo a camminare sul miglio magnifico. Una strada bellissima, larga ed elegante, piena di bei negozi, di verde cittadino molto ornamentale, di turisti in quantità.

Una strada fondamentale perchè fa da ago della bussola mentale che uno si costruisce per orientarsi bene a Downtown. Anche perché qui le strade non hanno i numeri progressivi come a Manhattan, quindi perdersi è relativamente semplice, almeno i primi giorni.

Intorno al centro, detto Loop di downtown, c’è tutto quello di cui un turista ha bisogno. La Water Tower, la Willis Tower, e tanti altri item obbligati. Poi si apre la spiaggia incredibile sul lago dove tutti fanno sport.

Chi corre nel lungolago lo fa seriamente e con metodo. Si intuisce dall’ipertrofia dei polpacci che per molti correre non è un semplice sport, ma è uno stile di vita. Una medicina essenziale, o forse un vizio incurabile.

Chi ha la bicicletta non si limita a pedalare gentilmente, ma spinge così forte che si sente lo spostamento d’aria quando sfreccia sull’asfalto riservato. Cos’è? Si stanno tutti allenando per un tour? Sono tutti ciclisti professionisti? Mah…

Sempre a proposito di grandezze all’americana, c’è anche un corridoio di tre chilometri che corre su una costa del lago, all’altezza dell’Ohio Street Beach che con l’aiuto di alcune boe segnaletiche viene a formare una specie di piscina olimpionica illimitata, dove si fanno cento vasche andando sempre dritti. Il molo (anche se a questo punto è improprio chiamarlo così) è molto attrezzato e ci sono tante scalette in stile piscina per risalire o scendere. Tutto è meravigliosamente organizzato. Anche di notte. Anche quando è così buio che l’acqua sembra petrolio.

I parchi sono spettacolari, la gente mi sembra che sia felice. Non vedo stressati, piuttosto vedo persone che cercano lo stress a tutti i costi. Voglio dire che ci sono molti modi di fare sport. Ma questo di Chicago mi sembra ossessivo.

Il Navy Pier è un parco divertimenti, diciamo. Non so definirlo meglio. Posso descriverlo. Anzitutto è molto sorvegliato. Ci sono tanti ristoranti turistici. Imbarcazioni per i vari giri sul lago e sul fiume. Un pallone aereostatico da cui si gode una vista mozzafiato sulla città. Di notte nel giardino della birra, si ascolta musica, si beve ‘Stella’ a 5dollari e si apprezza lo skyline da un punto di vista impressionante. Sembra un poster. Irreale. Magnetico. Impossibile crederci. Ma c’è.

Una risposta a Chicago: appena arrivati e prime impressioni (Navy Pier, Mag Mile, Ohio Street Beach, Loop)

  1. Helpful information. Lucky me I found your website by chance,
    and I am surprised why this accident did not took place in advance!
    I bookmarked it.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: